(IN) Netweek

MILANO

Milano e Lombardia, capitale dell’innovazione ilgovernatorerisponde@netweek.it

Share

Egregio governatore, leggo che c'è una grande aspettativa di rilancio per Milano e la Lombardia in generale. Human Technopole nell'aera Expo, Città della Salute e della Ricerca nell'ex area Falck di Sesto San Giovanni, Ema al Pirellone. Bellissimi progetti, ma saranno realizzati davvero?

Marco - Milano

Caro Marco, stiamo vivendo un momento molto importante, che qualcuno ha definito “Rinascimento”. Milano e Lombardia si candidano a essere il punto di riferimento per il futuro, in tutti i settori: dalla sanità al mondo delle imprese, alla ricerca applicata. Siamo pronti a raccogliere questa sfida, a cogliere tutte le opportunità che arrivano, anche da quello che sta succedendo in Europa, con la Brexit. Milano e la Lombardia sono la capitale dell'innovazione, la Lombardia, in particolare, è uno dei quattro motori d'Europa ed è la Regione che ha investito di più e sta investendo di più proprio sull'attrazione di investimenti in innovazione e ricerca, perché questa è la nostra vocazione. I progetti su Arexpo, connessi anche all’Human Technopole, stanno proseguendo spediti. Come lei certamente saprà, i terreni di Sesto San Giovanni dove sorgerà la Città della Salute, sono già stati consegnati bonificati e i lavori sono stati assegnati nella più completa trasparenza amministrativa. Per quanto riguarda Ema, l’Agenzia europea del farmaco, abbiamo deciso di organizzare il sopralluogo per la sede dopo Pasqua, con la messa a disposizione di Palazzo Pirelli, che confermo, perché è l'unica chance che abbiamo. In Lombardia c'è tutto quello che serve, con Human Technopole e la Città della Salute e della Ricerca c'è un ambiente straordinariamente favorevole per l'investimento in ricerca e innovazione, ricerca biomedica e nuovi farmaci: condizioni più favorevoli delle nostre in Europa io non ne vedo. La decisione verrà poi presa dal Consiglio europeo all'unanimità quindi non basta presentare un dossier competitivo: serve un'azione forte di lobbying del Governo italiano, il cui ruolo sarà fondamentale, perché sarà una decisione politica. Quello che Regione e Comune dovevano fare lo hanno fatto.

Leggi tutte le notizie su "iN Cremascoweek"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 21 Aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.